Un rinnovo eccezionale, il Napoli non vuole perdere il suo capitano. Ogni intervento sul prolungamento, però, è rimandato alla fine dell’Europeo.

Ristrutturazione si, ristrutturazione no. Dentro casa Napoli prendi la questione Lorenzo Insigne, che scade con il club di De Laurentiis nel 2022, che rischia di perdere a zero il capitano l’anno prossimo. L’esterno ora punta sull’Europeo, e ogni decisione è rimandata al termine della competizione.

In casa il Napoli non intende privarsi della classe 91, pilastro della squadra, e ci sarebbero stati contatti tra il giocatore e l’allenatore Luciano Spalletti. Lo riporta indietro Radiosei.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY